Possiamo davvero volare insieme al nostro cane sugli aerei di linea? Bufala o equivoco?

Cari amici dei cani e amanti dei viaggi, oggi vorrei fare alcuni chiarimenti riguardo la notizia che i cani di qualunque taglia possono viaggiare in cabina con i  loro proprietari sui voli della compagnia aerea Americana Delta Airlines o su quelli di altri vettori.

dogs-on-a-plane Questa notizia che è stata riportata dapprima sul quotidiano “La Repubblica” con il titolo: “Aerei, cani mai più in stiva: tutti in cabina con il padrone, e sul sito del “TGcom24”, il cui titolo recita: “Cani in cabina con i padroni, Delta cambia le regole per gli animali”,  continua a circolare su diversi blog e social network in modo distorto dalla realtà. Se ci si sofferma sul titolo o sulle prime quattro righe degli articoli imprecisi che circolano in rete, senza dubbio viene da pensare che tutti i cani, e quindi anche quelli di grossa taglia, potranno viaggiare da ora in poi sui voli Delta Airlines comodamente in cabina a fianco dei loro proprietari. Addirittura molti articoli sono corredati da foto realizzate con Photoshop nelle quali Labrador e levrieri sono seduti sui sedili dell’aereo.

Se ci pensiamo bene però un’ipotesi di questo tipo è piuttosto impraticabile, perché nella cabina di un aereo ci sono tante problematiche logistiche, per esempio la necessità di indossare la cintura di sicurezza in specifici momenti, i vuoti d’aria, lo spazio vitale che è estremamente ristretto, nonché la conformazione dei sedili che non è pensata per il trasporto animale, senza considerare che i cani potrebbero espletare i loro bisogni fisiologici ovunque.

MW-DZ483_Pets_a_ZG_20151117152053
stiva di un aereo di linea

Dunque, facciamo un po’ di chiarezza… per quanto riguarda il trasporto di animali domestici nulla è cambiato per le compagnie aree, o meglio, la sola novità, sta nel fatto che la Delta Airlines dal 1 Marzo 2016 non trasporterà più nessun animale in stiva, visto l’elevato numero di incidenti che si sono verificati negli anni duranti i trasporti, con l’eccezione di cani di militari con ordine di trasferimento attivo, che potranno imbarcare alla vecchia maniera i loro animali.

Cani, gatti e furetti potranno continuare ad essere trasportati, come già accade, sulla base del regolamento vigente di ogni compagnia.  Per quanto riguarda i cani, nello specifico per la Delta, saranno ammessi in cabina solo quelli di peso non superiore ai 10 kg (compreso di trasportino), in un numero limitato che va da 2 a 4 animali per aeromobile, previa prenotazione tramite un numero verde (sfortunatamente errato) che si trova sul sito Italiano della compagnia. Per motivi logistici e di sicurezza i trasportini dovranno essere collocati sotto il sedile del passeggero per tutta la traversata.

kennel
trasportino omologato IATA

Invece i cani di peso superiore ai 10 kg verranno trasportati separatamente dai loro proprietari, su dei cargo adibiti al trasporto di merci vive e all’interno di appositi trasportini omologati IATA.
A differenza degli animali trasportati in stiva da altre compagnie, quelli che viaggeranno sui cargo Delta riceveranno l’assistenza di personale altamente qualificato e non resteranno soli e al buio per molte ore come avviene in stiva. Insomma, meno stress e più sicurezza per i nostri amici.

Il Vice Presidente della Delta, Bill Lentsch, sa bene quanto siano importanti gli animali per moltissime persone, tanto che in una nota ufficiale della compagnia ha dichiarato:

Molti di noi in Delta sono amanti degli animali da compagnia e sappiamo che sono importanti membri di famiglia… Questo cambiamento assicurerà un servizio di alta qualità e affidabile per gli animali domestici quando i loro proprietari sceglieranno di spedirli con Delta Cargo”.

So quanto possa essere deludente leggere questa notizia, perché chi di noi non desidera condividere un viaggio oltre oceano con il nostro più caro amico a quattro zampe? Ma purtroppo i cani di grande taglia dovranno aspettare ancora prima di effettuare la traversata oceanica completamente al nostro fianco.

Ho avuto modo di verificare la notizia leggendo sul sito della Delta in Inglese e chiamando direttamente la compagnia, che mi ha confermato di aver ricevuto molti contatti a questo proposito, ma che la notizia che i cani possano viaggiare in cabina seduti a fianco dei proprietari è totalmente infondata.

tiger-transport-four-paws-klm-07
Interno di un aereo Cargo

Personalmente ho viaggiato nel 2012 con il mio cane dall’Italia verso il Canada e, se da una parte è stata un’esperienza bellissima, dall’altra non so se la ripeterei più. Il mio cane, per ragioni legate alla taglia, ha viaggiato in stiva e questo, come tutto l’iter preparatorio alla partenza, è stato per lei sicuramente molto stressante, mentre per me è stato angosciante, perché per tutta la durata del viaggio sono stata preoccupata che potesse accaderle qualcosa. Fortunatamente è andato tutto bene, il nostro soggiorno in Canada è stato speciale, ma ancora oggi mi domando quanto il mio egoistico bisogno di averla con me sia stato per lei un bene. Se dovessi ripeterlo, sicuramente non la farei più viaggiare in stiva, ma utilizzerei un volo cargo proprio come feci quando a soli tre mesi di vita arrivò dal Canada.

Dalle mie esperienze personali e dalle ricerche che ho fatto, le compagnie aeree più preparate e sicure per questo delicato compito sono: Delta Airlines, KLM e Lufthansa. Vi consiglio inoltre, di programmare il vostro viaggio con animale a seguito per tempo, soprattutto se si tratta di voli esteri, perché il vostro amico a quattro zampe dovrà: essere in possesso del microchip, avere un passaporto per il trasporto di animali da compagnia, essere in regola con le normali vaccinazioni, fare una profilassi contro i parassiti interni ed esterni e la vaccinazione antirabbica da effettuarsi almeno 21 giorni prima della partenza. In tutto questo potrete farvi seguire dal vostro veterinario di fiducia e dalla ASL veterinaria della vostra zona.

E’ bello condividere molte esperienze con i nostri amati cani ma prima di prendere decisioni “azzardate” sarebbe bene domandarsi quanto ne valga davvero la pena ;).

Se volete viaggiare in aereo con il vostro cane, tenete presente, che gli animali non andrebbero mai sedati. Secondo l’American Veterinary Medical Association (AVMA) la combinazione fra sedativi e pressione dovuta all’altezza raggiunta dagli aerei, potrebbe avere effetti negativi sulla fisiologia dell’animale al punto tale da poterne provocarne anche la morte. Di questo comunque parlerò più dettagliatamente in un altro articolo.

Per il momento godetevi i vostri viaggi e se potete magari lasciate il vostro cane ad una persona fidata in attesa di soluzioni migliori.

debora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *